Albania: un paese ricco di potenzialità agricole e turistiche

L'ospitalità e la condivisione sono un fondamento 'sacro' per gli albanesi

    icona css3menu.com    icona css3menu.com

Interno del Padiglione Albania Expo Milano 2015. Foto pagina Facebook padiglione Albania. Rendering. Vista dall'alto del padiglione Albania. Il Padiglione Albania è nel Cluster Bio-Mediterraneo. Il padiglione albanese ha le sembianze di una casa. L'ospitalità in Albania è sacra. Valore espresso anche nel padiglione.

Una nazione europea con un ampio potenziale di sviluppo, così l'Albania ha interpretato la sua partecipazione all'Esposizione Universale di Milano. Collocato nel Cluster del Bio-Mediterraneo, il padiglione ha la forma di una casa albanese. La casa, luogo ospitale per tutti. Infatti gli albanesi, a proposito dell'ospite, dicono: "La mia casa appartiene a Dio e all’ospite". Quindi l'ospite è sacro in Albania. A lui viene dato il cibo migliore, anche se la famiglia quel cibo non può permetterselo.

    Il cibo come accoglienza. In Albania il cibo assume un valore di condivisione e di pace con gli altri, con lo straniero che non appartiene alla propria cultura ma è accolto comunque come appartenente alla famiglia.

    L'unità del popolo albanese è evidente anche da un punto di vista religioso. Nel Paese convivono pacificamente musulmani, ortodossi e cattolici. Addirittura nella stessa famiglia possiamo trovare più religioni. Ecco perché non è raro vedere famiglie che festeggiano ricorrenze religiose diverse dalla propria religione di appartenenza.

    Tutto ciò fa parte di un patrimonio culturale che il popolo albanese tramanda da secoli. E su questa base che il Governo locale intende sviluppare il turismo e l'economia.

Tema della partecipazione

"Il nostro cibo, la nostra storia, il nostro mistero...". La cucina è influenzata dalle tradizioni di molti popoli: quella italiana, greca, balcanica. La gastronomia si può dividere geograficamente tra settentrionale, centrale e meridionale. Ciascuna con le sue peculiarità e ingredienti speciali, ciascuna accompagnata da usi e costumi unici.

    Proprio per esaltare queste e molte altre caratteristiche del Paese, in occasione di Expo Milano 2015, il Padiglione ha aperto un canale Youtube, dove è possibile scoprire molte delle località turistiche. Luoghi misteriosi, perché non si penserebbe di trovarli proprio in Albania. Qui sotto abbiamo riportato la clip video dedicata alla citta di Thethi posta a nord del Paese nella regione di Shkodra.

L'agricoltura da rivalutare

L'agricoltura albanese richiede un ripensamento. Molta della popolazione vive in aree rurali e pratica una agricoltura di sussistenza. Prevalgono i micro fondi, dove si coltivano cereali, patate, ortaggi e frutta. Sono importanti le produzioni di: olive, uva, tabacco, barbabietole da zucchero, cotone, girasoli.

    L'agricoltura va sviluppata con le nuove strumentazioni tecnologiche disponibili sul mercato. E per l'utilizzo delle moderne tecnologie agricole è necessaria una adeguata formazione. Il Governo sta battendo molto sull'aspetto educativo, attraverso la formazione scolastica della giovane popolazione albanese, che è anche la maggioranza del popolo.

    L'agricoltura albanese ha il suo punto forte nel territorio non ancora contaminato e poco urbanizzato. Al netto dei servizi minimi necessari per gli abitanti delle zone rurali, avere un ambiente non inquinato è un vantaggio in termini di immagine. Organizzando l'agricoltura tradizionale e biologica, l'Albania, potrà competere alla pari, e anche di più, con le altre nazioni europee e del mondo.

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo