Il primo 'International Coffee Day' si celebra a Expo 2015

ICO organizza il 'Global Coffee Forum' dedicato al gusto, al piacere del caffè e alla salute

    icona css3menu.com    icona css3menu.com

locandina global forum

Un interessante annuncio per tutti i Coffee-Lover. Il 30 settembre e il 1 ottobre 2015, il Centro Congressi Stella Polare di Rho-Fiera Milano, ospita il primo Global Coffee Forum dedicato a una delle bevande più consumate al mondo: il caffè.

    Un evento cui parteciperanno ospiti internazionali e i big del settore: come Illy e Lavazza. Una due giorni per discutere e confrontarsi sul mondo del caffè, organizzato dall'International Coffe Organization (ICO), dal Ministero delle Politiche Agricole e dal Comitato Italiano del Caffè, in partnership con Expo Milano 2015 e la Fiera Milano Congressi. Partner dell'iniziativa sono il Salone dell'ospitalità professionale HOST - 39th International Hospitality Exhibition e Oxfam.

Ospiti dell'evento

Impressionante il numero di tazzine di caffè consumate ogni giorno, pari a 2 miliardi. La domanda di caffè mondiale porta alla produzione di 148 milioni di sacchi da 60kg all'anno. Sono 25 milioni le famiglie impegnate nel lavoro di produzione in 56 Paesi. Uno straordinario lavoro fatto di persone, che sarà al centro degli incontri della due giorni.

    Il 30 settembre presso il Centro Congressi Stella Polare di Rho-Fiera Milano, mentre l' 1 ottobre i lavori si spostano all'Expo Milano 2015. Ospiti del Global Coffee Forum il Ministro Maurizio Martina, Andrea Illy Presidente di Illycaffè, Giuseppe Lavazza Vice presidente di Luigi Lavazza spa. Ancora tra gli ospiti Patrick Hoffer Presidente del Consorzio promozione del caffè, Jean-Marc Duvoisin CEO di Nestlè Nespresso, Jeffrey Sachs Direttore dell'Earth institute della Columbia University, Ric Rhinehart SCAA, Francesco Morace Presidente di Future Concept Lab.

Di cosa si parlerà

Si tratta di una coffe experience formativa, in cui parlare di gusto e piacere del caffè, ma anche approfondimenti sul tema caffè e salute e tanti progetti a vantaggio della sostenibilità.

    Il primo ottobre è l'International Coffee Day, istituito per la prima volta a Expo Milano 2015 e promosso da ICO, la massima autorità mondiale in fatto di caffè. La giornata, tra l'altro, verrà ufficialmente proclamata nel pomeriggio, per poi diventare una grande festa del caffè cui tutti i presenti all'Expo 2015 potranno prendere parte.

    Il caffè sposa la solidarietà. Oxfam presenta il progetto "Oxfam Coffee4Change", una campagna di raccolta fondi che si ispira alla tradizione partenopea del "caffè sospeso", ovvero l'usanza di lasciare un caffè pagato al bar, a beneficio di uno sconosciuto. Da questo nobile gesto è nata l'iniziativa che prevede la possibilità di donare l'equivalente di un caffè, a sostegno dei coltivatori delle piantagioni.

    «Produrre caffè rappresenta una straordinaria opportunità per migliorare le condizioni di vita di centinaia di migliaia di contadini — afferma Roberto Barbieri, Direttore Oxfam Italia —. Con le comunità rurali, Oxfam è impegnata in oltre 90 Paesi in programmi di lotta alla povertà. Per questo, sappiamo bene come la sostenibilità debba essere sia sociale che ambientale. Auspichiamo che il 'Global Coffe Forum' sia occasione per riflettere su strumenti e misure concrete che possano avere un reale impatto sui contadini produttori di caffè. Il semplice gesto del 'caffè sospeso', che promuoviamo in occasione dell'International Coffe Day, rafforzerà il legame tra consumatori e produttori, finanziando progetti a favore dei produttori del Sud del mondo».

    Il progetto prevede anche una raccolta fondi web, digital fundraising, che potete scoprire sul sito internet dedicato www.coffee4change.oxfam.org.

Come partecipare al Coffe4Change in Expo 2015

Dall'1 al 31 ottobre, i visitatori dell'Expo 2015 potranno effettuare una donazione libera a partire dall'equivalente del prezzo di un caffè o di un cappuccino. In questo modo si offrirà un sostegno ai progetti di aiuto allo sviluppo che Oxfam, Civil Society Participant di Expo 2015, realizza nel Sud del mondo.

    Le urne sono disponibili presso tutti i punti vendita illy nel Cluster del Caffè, nei Padiglioni USA, Spagna, Germania e in Eataly. Le urne sono inoltre disponibili presso i punti vendita Lavazza, Piazzetta del Caffè, all'interno di Padiglione Italia, Terrazza Martini, nel supermercato del Future Food District.

Il paradosso del caffè: una riflessione

Una bevanda tra le più bevute al mondo, che vede una produzione mondiale enorme ogni anno e un flusso altissimo di denaro. Ciò nonostante, è necessario attivare programmi di solidarietà per i coltivatori del caffè.

    Tutti sappiamo che una confezione di caffè acquistata al supermercato, non costa poi così poco. Come mai i contadini produttori del caffè hanno bisogno di sostegni di solidarietà?

    La risposta è molto semplice e risiede nell'aver slegato l'attività produttiva dalla decisione del prezzo. Pagati i coltivatori, il mercato internazionale borsistico, decide istante dopo istante il prezzo del caffè. Un prezzo non più legato alla produzione ma a fluttuazioni "decise dal mercato". Un meccanismo identico alle borse azionarie e al mercato valutario.

    L'articolo del Sole 24 ore che potete leggere seguendo questo percorso e datato ottobre 2013, dà un'idea della scollatura tra realtà della produzione e prezzo stabilito in borsa. Seguendo questo link potete vedere, invece, la fluttuazione in tempo reale del caffè.

    Ciò è assurdo, perché vuol dire che c'è chi si arricchisce enormemente ai danni dei coltivatori del caffè, davanti agli occhi di tutti. Poi si ricorre alle buone azioni di programmi d'aiuto internazionale.

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo