«La Mensa dei Popoli» nel giorno di Francesco d'Assisi a Expo 2015

Caritas Ambrosiana organizza una mensa lunga un chilometro, per persone in difficoltà e per i visitatori dell'Esposizione

    icona css3menu.com    icona css3menu.com

ciotola, cibo
Pixabay.com

Il 4 ottobre 2015, festa di San Francesco d'Assisi, Expo Milano 2015 ospita "La Mensa dei Popoli". Un tavolo lungo oltre un chilometro ospiterà 5.000 persone della Lombardia con difficoltà economiche. A loro sono invitati a unirsi tutti i cittadini e visitatori dell'Expo 2015, che vorranno condividere il momento del pranzo con persone che vivono ai margini della società.

    L'evento è organizzato dalla Diocesi di Milano, Caritas Ambrosiana e Duomo Viaggi. L'iniziativa in Expo si legherà, idealmente, al pellegrinaggio dei fedeli lombardi presso la tomba del Patrono d'Italia. Quest'anno, infatti, in occasione della Celebrazione Nazionale della Festa di San Francesco d'Assisi, tocca alla Regione Lombardia portare l'olio per la lampada votiva del Santo umbro.

Una mensa per nutrire il Pianeta

Lungo il Decumano, già teatro di numerose grandi iniziative celebrative, questa volta sarà il luogo della condivisione concreta. 5.000 coperti saranno preparati per i commensali paganti, al costo di 10 Euro per coperto, i quali siederanno a tavola con coloro che non hanno le risorse finanziarie per pagarsi da mangiare. I paganti finanzieranno così anche le iniziative del Refettorio Ambrosiano.

    Accanto a loro, come un'unica famiglia umana, quale Expo ha inteso essere in questi 6 mesi rappresentando oltre 140 Paesi, siederanno 5.000 persone in difficoltà. Il costo del loro pranzo sarà coperto da Duomo Viaggi: 5.000 biglietti è il numero degli utenti delle mense degli istituti caritativi della città di Milano.

Il menu della giornata

Il menu sarà realizzato ispirandosi all'iniziativa e concorso "Cucina con 3 euro", lanciato da Caritas Ambrosiana sul suo canale web e sui social network lo scorso 2014. Un pranzo ispirato alle 100 ricette economiche condivise sulla pagina Facebook del cooking contest.

Una presenza nel segno di papa Francesco

«Il Papa ci aveva raccomandato all'inizio di Expo di non 'dimenticare i volti di coloro che non mangiano in modo degno'. La Chiesa ha scelto di aderire all'esposizione proprio per questa ragione. Con i padiglioni della Santa Sede e l'edicola Caritas, dedicati alla fame nel mondo e al diritto al cibo, vale a dire alle contraddizioni del nostro modello di produzione e consumo alimentare, siamo la spina nel fianco di chi vorrebbe dare di questo evento solo una lettura commerciale». Queste le parole del direttore Caritas Ambrosiana don Roberto Davanzo.

    Il quale prosegue: «Vogliamo portare le persone in difficoltà a trascorrere una giornata di spensieratezza a Expo e vorremmo che queste presenze siano visibili a tutti, ma non esposte come in un acquario: ci piacerebbe che diventassero parte di una giornata di condivisione con tutti coloro che vorranno sedersi a tavola. La mensa dei popoli sarà aperta a tutti».

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo