Visita l'Edicola Caritas all'Expo 2015

Dieci minuti di visita per scoprire perché 'dividere per moltiplicare' rende più ricchi tutti

l'edicola caritas expo
    icona css3menu.com  icona css3menu.com
Ingresso all'Edicola Caritas. Foto: Expo 2015/ Daniele Mascolo. Energia 1973. Opera di Wolf Vostell. L'opera si compone di una cadilla simbolo del lusso sfrenato e di pezzi di pane. Esterno dell'Edicola Caritas.


La presenza Caritas in Expo Milano 2015 si racchiude nel messaggio "Dividere per moltiplicare". Chi condivide le proprie conoscenze e le proprie risorse con gli altri, arricchisce tutti e non solo se stesso. Non è solo una questione di soldi. Il benessere di una società non si misura solo sullo stipendio disponibile.

    Ad esempio, una società capace di condividere invece di corrompersi, consente l'accesso ai servizi a più persone e a servizi di maggiore qualità.

    L'Edicola Caritas è un piccolo spazio espositivo e interattivo posto all'ingresso Triulza ovest dell'Expo Milano 2015. Un luogo dove parlare dell'impossibilità per 800 milioni di persone di mangiare tutti i giorni, quando si produce cibo per sfamare 12 miliardi di persone: eppure ne siamo solo 7 miliardi.

L'itinerario Caritas in 10 minuti

Posto immediatamente all'ingresso principale dell'Expo 2015, i visitatori hanno fretta di scoprire il mondo presente all'Esposizione. Ecco allora un itinerario in 5 tappe percorribile in soli 10 minuti. 10 minuti di riflessione su uno dei temi fondamentali: l'accesso al cibo, il diritto fondamentale dei singoli e dei popoli di poter mangiare a sufficienza tutti i giorni come avviene per tutti noi.

    Tutto il progetto è stato ideato e progettato dalla Caritas Ambrosiana, che ha legato al progetto il Refettorio Ambrosiano. Un ex teatro degli anni '30 in cui chef stellati italiani, si impegnano a cucinare per gli ultimi della terra e non per raffinati clienti. Un progetto realizzato per essere l'eredità del dopo Expo 2015.

Le 5 tappe

Si parte dalla conoscenza. In pochi immediati istanti la Caritas Internationalis presenta i suoi 60 anni di storia, per raccontare al visitatore chi è.

    La seconda tappa è l'emozione suscitata dall'opera artistica "Energia" del 1973, dell'artista Wolf Vostell: una cadillac simbolo del consumismo sfrenato, avvolta da pile di pane.

    La terza tappa è la visione di parole in una stanza buia: parole legate all'accumulo e ai bisogni primari s'illuminano davanti ai nostri occhi.

    La quarta tappa è la condivisione: "dividere per moltiplicare". Condividere il cibo, condividere l'energia, condividere le conoscenze per ridare dignità.

    La Quinta tappa chiama il visitatore alla partecipazione, attraverso il racconto di una personale esperienza di condivisione da registrare in un video messaggio. I video messaggi registrati creano un insieme di esperienze in tutte le lingue del mondo, capaci di testimoniare l'amore donato.

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo