Convegno internazionale sulla desertificazione organizzato dal CNR

Expo Milano 2015 ospita i massimi esperti in materia di siccità e desertificazione

    icona css3menu.com    icona css3menu.com

Locandina del Convegno


Expo Milano 2015 ospita un importante evento legato alla desertificazione delle terre, presso Padiglione Italia, domani 26 agosto, dalle ore 14.30 alle 17.30. L'evento fa parte della serie di incontri organizzati dal Consiglio Nazionale delle Ricerche attraverso il progetto CNR X EXPO, programma di eventi che andrà avanti fino alla fine dell'Esposizione.

"Global Drought, Land degradation and desertification" è il titolo della conferenza, cui partecipano l'ENEA, Finmeccanica, Crea, l'ISPRA, Sitale e Alce Nero.

La desertificazione ci riguarda

La desertificazione delle terre coltivabili non è un problema lontano da noi. Anche l'Italia è affetta da un fenomeno più attenuato di impoverimento del terreno coltivato, sul quale non cresce più nulla per anni. La desertificazione e siccità dei territori è un fenomeno diventato allarmante. Le cause sono sia di origine naturale che di origine umana, nel secondo caso, dovute a scelte politiche ed economiche a dir poco sbagliate.

    Per arginare e combattere il fenomeno è necessaria una strategia sistematica, un approccio organico e internazionale che affronti il fenomeno alla radice. Bisogna supportare l'essenziale ricerca perché trovi le cause profonde ed eventualmente nascoste di questo fenomeno. La comunità internazionale, insieme ai Paesi colpiti, deve farsi carico del ripristino dei territori desertificati, arginare il fenomeno dove ancora non ha colpito.

    La conferenza è l'occasione per discutere sull'esigenza di una piattaforma in cui lavorano insieme la comunità scientifica, la politica e gli attori commerciali. Una piattaforma che serva ad analizzare il fenomeno, sviluppare soluzioni applicabili ai terreni aridi. Una piattaforma necessaria per garantire la sicurezza alimentare, che si traduce in mancanza di cibo per milioni di persone.

    I fenomeni di migrazione provenienti dall'Africa spesso sono frutto della desertificazione, seppure indiretto, e della siccità, che costringe milioni di persone a lasciare i propri luoghi di nascita per vivere.

Programma dell'evento

La giornata si apre con un cortometraggio sulla desertificazione a cura del CNR-IVALSA. L'introduzione è affidata a Uriel Safriel della Convenzione delle Nazioni Unite dedicata alla lotta alla desertificazione: "Israel: Land degradation neutrality and land-based climate change adaptation".

    Il convegno prosegue sotto forma di interviste con accademici ed esperti internazionali sul tema della siccità e della desertificazione. Sul tema della crisi idrica parla Giuseppe Scarascia-Mugnozza esperto di ciclo dell'acqua e terre aride. Rachid Serraj esperto di ricerca agricola internazionale presso la FAO, sviluppa il tema, "Italy: Drought, desertification and food security challenges in the dryland". Nicola Zaccheo di SITAEL spa, invece, discute di tecnologie satellitari per il monitoraggio della desertificazione.

    Al termine delle interviste è previsto un momento di dibattito con i presenti. Le conclusioni sono affidate a Giampaolo Cantini Direttore del Direttorato Generale per lo sviluppo e la cooperazione del Ministero degli affari esteri.

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo