Guida Itinerari Europei Expo Milano 2015

Due itinerari suggeriti, per scoprire come l'Europa partecipa all'Esposizione di Milano

    icona css3menu.com  icona css3menu.com

Padiglioni europei nel Sito espositivo

Menu: Doppio Itinerario EuropeoItinerario Europeo Decumano OvestItinerario Europeo Decumano Est

Il primo itinerario proposto ha trattato dell'Italia presente ad Expo 2015. Ora presentiamo l'Itinerario Europeo, dedicato ai visitatori desiderosi di scoprire come i Paesi del vecchio Continente, hanno affrontato il tema "Nutrire il pianeta, Energia per la vita".

    Nel preparare l'itinerario Europeo è necessario fare delle scelte. Sono ben 20 i padiglioni di altrettante nazioni Europee, presenti lungo il Decumano. Senza contare le molte altre nazioni europee nel Cluster del Bio-Mediterraneo.

    Per qualcuno potrebbe diventare una sfida e motivo di record personale, visitare tutti i padiglioni europei in una sola giornata. Il consiglio per tutti è di seguire un itinerario tranquillo e rilassato. Il desiderio di sfruttare al massimo l'unica giornata che si ha a disposizione per visitare Expo 2015 è comprensibile. Il rischio è che al termine della giornata, non ci si ricordi più nulla di quello che si è visto o che non resti nulla dei messaggi importanti lanciati dai singoli Padiglioni e Cluster.

Doppio Itinerario Europeo

Ecco perché vi consigliamo un doppio itinerario Europeo, con delle visite in comune e altre diversificate. La scelta d'inserire un paese europeo in un itinerario piuttosto che in un altro, non segue scelte culturali o basate sulle affinità dei Concept. La scelta è legata alla loro collocazione nel Sito Espositivo. Abbiamo preferito mettere nello stesso itinerario Padiglioni europei tra loro vicini. In modo tale da ridurre i tempi di spostamento e averne di più a disposizione per la visita e anche per i momenti di relax. Così, se avrete finito per tempo il tour, potrete sempre scegliere di visitare dell'altro.

    Li abbiamo chiamati Itinerario Europeo Decumano Est e Itinerario Europeo Decumano Ovest: il primo itinerario guarda verso la Collina Mediterranea, il secondo verso l'Expo Centre. Per entrambe l'ingresso consigliato è Sud Merlata.

    Se avete scelto una doppia giornata di visita all'Esposizione Universale, con il biglietto 2 giorni consecutivi, potrete seguirli entrambe: al netto delle parti in comune.

    Gli itinerari sono solo dei consigli di visita, potete anche usarli per trarne spunto e organizzare il vostro itinerario personalizzato: saremo lieti di pubblicarlo sul nostro sito se vorrete condividerlo con noi: inviateci una mail.

freccia su

 

Itinerario Europeo Decumano Ovest

L'itinerario europeo sul Decumano ovest inizia dal Padiglione Spagna. Entrati nel sito espositivo, raggiungete Piazza Italia e girate a sinistra. Il Padiglione è sul lato sud: il numero 86 sulla mappa che avete tra le mani. Quindi la visita prosegue con il Padiglione del Regno Unito (n° 84) e poi della Francia (n° 83). Ora ritornando su Piazza Italia, svoltate a sinistra verso Palazzo Italia, prossima meta dell'itinerario. Difronte c'è il Padiglione UE (n° 95), infine il Cluster del Bio-Mediterraneo (n° 97).

Mappa Expo 2015

Padiglione Spagna

Il viaggio europeo parte dal "Linguaggio del sapore" dei cibi spagnoli, alla scoperta delle tapas e dei rinomati vini catalani. La Spagna propone la sua cucina sempre più apprezzata all'estero grazie ai numerosi chef diventati delle stelle mondiali oltre che Michelin. Scoprirete l'alimentazione spagnola che passa attraverso i suoi ordinati e coloratissimi mercati coperti. Come il famoso St Josep La Boqueria di Barcellona. La Spagna propone un itinerario su 3 assi tutto da scoprire.

Padiglione Regno Unito

Prima di entrare, vestite i panni di un'ape e immaginate di dover raggiungere il vostro alveare. Proprio così. Hive, alveare, è il concept proposto dal Regno Unito a Expo 2015. Un percorso all'interno di un giardino inglese e di un frutteto, prima di giungere all'alveare centrale. Il delicato ecosistema degli alveari, minacciato seriamente dall'inquinamento e dai cambiamenti climatici, metafora della vita dell'uomo e del suo ambiente di vita. L'umanità non si è ancora resa conto che il rischio ambientale è cosa veramente seria.

Padiglione Francia

Il Padiglione francese ha una forma curiosa che attrae il visitatore. Avvicinandosi si scopre che la struttura architettonica è un unico grande ambiente in cui si svolge tutta l'esposizione. Il Padiglione rappresenta, un pezzo di territorio francese capovolto e anche i mercati coperti di Francia. "Produrre e nutrire diversamente" è la sfida assunta dalla Francia, per un modello di sviluppo basato sulla qualità e quantità, e l'aiuto ai paesi in via di sviluppo perché raggiungano  l'autosufficienza alimentare.

Palazzo Italia

La casa degli italiani e la sede istituzionale di rappresentanza del Governo Italiano. Una struttura architettonica che si rifa' al bosco. Entrare in Palazzo Italia è un viaggio nell'Italia del saper fare, in un Paese che guarda al suo Rinascimento per vivere un "Nuovo Rinascimento". Il concept sul quale si basa è il "Vivaio". Il vivaio delle giovani generazioni, le scuole come vivaio, le nuove imprese come luogo in cui far crescere le idee per il futuro.

Padiglione Unione Europea

Il Padiglione dell'Unione Europea rappresenta i 28 Stati dell'unità politico-economica. L'UE ha pensato di unire i Paesi, raccontando la storia del pane: alimento prodotto in tutta l'Unione. "La Spiga d'Oro" è il cortometraggio animato, con protagonisti Alex e Sylvia, dedicato alla storia del pane e dei giovani europei alle prese con un'Europa dei Responsabili, non sempre capaci di capire le loro esigenze per il presente e per il futuro.

Cluster Bio-Mediterraneo

Il Bio-Mediterraneo è il Cluster gestito dalla Regione Siciliana, che accomuna i paesi del Mediterraneo, compresi quelli dell'Europa. Qui potrete compiere un mini-tour nel Mediterraneo, scoprendo la Repubblica di San Marino, Malta, il Montenegro, l'Albania, la Serbia, la Grecia e la Bulgaria. Un Cluster ricchissimo e vivacissimo, ospita numerosi eventi tra cui show cooking, concerti e gemellaggi tra le scuole. Il Bio-Mediterraneo vi permetterà di scoprire anche i paesi nord africani e un assaggio di Medio Oriente.

freccia su

 

Itinerario Europeo Decumano Est

Entrati da Merlata raggiungete Piazza Italia e svoltate a destra. Pochi passi e il tour europeo ha inizio in Slovenia (n° 105) sulla mappa Expo 2015. Segue il fresco bosco del Padiglione Austria (n° 106), sul lato opposto c'è la Germania con l'inconfondibile forma velica (n° 116), ritornando verso Piazza Italia visitate le torri del Padiglione Svizzera (n° 102). Se volessimo dare un nome a questa prima parte dell'itinerario, dovremmo definirlo della frescura di montagna. Visitandolo scoprirete il perché e se siete d'accordo.

    Il resto del percorso è in comune con l'Itinerario Ovest e comprende Palazzo Italia, Padiglione UE e Cluster Bio-Mediterraneo.

Mappa itinerario Expo 2015
Padiglione Slovenia

La Slovenia ha puntato molto sull'Expo Milano 2015. Se amate la montagna e gli sport estremi, questo è il posto giusto dove passare le prossime vacanze 2016. Questo il messaggio lanciato dalla Slovenia ai visitatori, con il Concept "I FEEL SLOVEnia, Green. Active. Healthy." La Slovenia presenta un territorio dedito agli sport invernali, all'escursionismo estivo, ha percorsi specializzati per gli amanti della mountain-bike, percorsi termali per le cure di bellezza.

Padiglione Austria

L'Austria propone la ricostruzione fedele di un bosco austriaco capace di produrre aria pulita per 1800 persone ogni ora. "Breathe.Austria", respira Austria e respira turista che visiti il Padiglione. Un perfetto micro-clima composto da alberi e piante provenienti direttamente dall'Austria. Un luogo dove ripararsi dal caldo appiccicoso di Milano.

Padiglione Germania

Tutto il Padiglione è concepito come un "Campo di idee" in cui germinano i progetti per il futuro dell'alimentazione mondiale. Il Padiglione Germania sfrutta tutte le moderne tecnologie in campo architettonico e dell'efficienza energetica, per garantire il minor impatto ambientale possibile. Ricchissimo il programma giornaliero della Germania, in particolare di eventi musicali in varie ore del giorno.

Padiglione Svizzera

Il Padiglione Svizzera nasce per interrogare il visitatore sulla disponibilità di risorse alimentari. C'è cibo a sufficienza per tutti? Saremo capaci di farci bastare quello che abbiamo, pensando anche agli altri e alle future generazioni? Il tour nelle quattro torri, dotate di cibo vero, è un bel messaggio rivolto al mondo. Sfida tutti sulla capacità di pensare che il cibo deve bastare per tutti, non possiamo appropriarcene in grandi quantità — che magari non useremo neanche e infine butteremo. Nei 6 mesi dell'Expo si alternano i principali Cantoni e le maggiori Città della Confooderatio Helvetica.

Palazzo Italia, Padiglione UE, Bio-Mediterraneo

La seconda parte dell'itinerario coincide con l'itinerario Ovest. Avendone già scritto sopra vi rimandiamo per la lettura.

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo