Scopri Expo 2015 attraverso l'itinerario Aree Tematiche

Una prospettiva d'approfondimento sul tema 'Nutrire il pianeta, Energia per la vita'

    icona css3menu.com  icona css3menu.com

Le aree tematiche
Collage su immagini Expo 2015/Daniele Mascolo.


Un percorso di visita curioso all'Expo 2015 può essere dato dall'itinerario Aree Tematiche. Vi domanderete cosa sono le Aree tematiche. Sono dei percorsi di approfondimento del tema "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita", voluti da Expo 2015 spa, quasi come un confronto e un'occasione di dibattito con le nazioni, le aziende multinazionali partecipanti e con i visitatori.

    Le aree tematiche all'interno del Sito Espositivo sono 5. Le due più famose di tutte sono il Padiglione Zero e il Children Park. Quindi se volete approfondire e comprendere al meglio cosa è Expo Milano 2015 e quale il significato del suo tema, dovrete scegliere questo itinerario di visita dell'Esposizione Universale di Milano.

    Oltre l'area introduttiva di Padiglione Zero e il meraviglioso Children Park, sono aree tematiche il Biodiversity Park sulla biodiversità del Bel Paese, Future Food District e Art&Food presso la Triennale di Milano.

    Vi state domandando quale la differenza con i Cluster? Questi trattano temi specifici, ma a differenza delle aree tematiche, in essi sono presenti le aree espositive delle nazioni che si riconoscono nel tema trattato dal Cluster.

Padiglione Zero

Questa è l'area tematica punto di partenza del viaggio all'interno del grande tema "Nutrire il Pianeta, Energia per la vita". Un percorso che ha inizio con la comparsa dell'uomo sulla terra e racconta la sua evoluzione da un punto di vista del cibo: l'allevamento degli animali, l'agricoltura, fino agli sprechi odierni. Tra le sale più d'impatto del Padiglione Zero, quella dedicata alla speculazione borsistica sui prodotti primari dell'agricoltura: riso, caffè, cacao, cereali, ecc. Può essere una borsa a decidere il prezzo del cibo, slegando il suo valore dalla coltivazione, produzione, fino a raggiungere le nostre tavole? Padiglione Zero, n° 0, settore J-7.

Children Park

Molto più di un Parco dove far giocare i bambini. Il Children Park è un progetto affidato a Reggio Children: una istituzione internazionale in materia di educazione dei bambini. Nel Children Park è stato trasfuso il meglio delle pratiche ludiche ed educative del Reggio Children. Laboratori, attività fisiche come la fontana attivata dalle pedalate dei bambini. Installazioni innovative per stuzzicare la fantasia e la creatività dei più piccoli, accompagnati dai propri genitori e adulti di riferimento. Children Park, n° 51, settore C-14.

Future Food District

Sicuramente il Future Food District è l'area dell'Expo 2015 che più di tutte ci porta nel futuro. Il supermercato del futuro è qui, realizzato dalla Coop. Il supermercato che con un semplice tocco ci permette di conoscere tutto ma proprio tutto sul frutto che stiamo per comprare. Un'etichetta "aumentata" che mette a disposizione del consumatore, quelle informazioni che solitamente non troviamo nell'etichetta cartacea. Il supermercato del Future Food District è un esperimento che consentirà di creare i supermercati del futuro. Future Food District, n° 93, settore I-19.

Biodiversity Park

8500 metri quadrati di biodiversità italiana. Da nord a sud, passando per le isole, il Parco della Biodiversità conduce il visitatore alla scoperta dei climi, degli alberi e delle piantagioni agricole della nostra Penisola. Nell'area all'aperto è presente la passeggiata della biodiversità, dove sono stati piantumati alberi e piante a seconda delle zone geografiche dell'Italia. Troverete l'area del Bio orto in città, l'angolo vetrina delle aziende italiane operanti nel settore del biologico, la mostra sulla storia della biodiversità.

Art & Food

Art and Food è l'unico Padiglione Expo 2015 esterno al Sito Espositivo. Si trova presso la Triennale di Milano e la visita è inclusa nel biglietto d'ingresso all'Esposizione Universale. L'area tematica è stata curata da Germano Celant e parte dal 1851 anno della prima Expo di Londra. Da quella data inizia un percorso dedicato al cibo attraverso le arti e i vari mezzi di comunicazione: pittura, scultura, fotografia, pubblicità, cinema. Negli spazi dedicati alla mostra troverete anche cucine ricreate fedelmente, con tutti gli elettrodomestici, e sale da pranzo. Un attraversamento storico del cibo a 360 °.

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo