L'88% dei visitatori Expo sono contenti dell'Esposizione Universale

Lo rileva la prima indagine condotta da Coldiretti e l'Istituto Ixè. 1 su 3 è tornato la seconda volta

    icona css3menu.com    icona css3menu.com

Turisti Expo 2015
Foto Expo 2015/Daniele Mascolo.

Se ancora qualcuno dubita della riuscita di Expo Milano 2015, se ancora qualcuno dubita che l'Esposizione Universale di Milano sia piaciuta, ebbene ora c'è anche una indagine a provare che Expo Milano 2015 è stato un grande successo ed ha entusiasmato quanti l'hanno visitata: l'88% è entusiasta del grande evento.

    L'indagine è stata elaborata da Coldiretti e dall'Istituto Ixè, presentata in occasione del Forum Coldiretti "Expo: l'eredità e le sfide future". Forum che si è svolto presso il Conference Centre Expo 2015, lunedì 26 ottobre. I dati confermano anche che un visitatore su 3 è stato due volte nel sito espositivo.

    Impegno comune, sforzi unitari, hanno portato ai risultati attesi. Lo afferma il Commissario Unico Expo 2015 Giuseppe Sala: «Se l'Esposizione Universale ha raggiunto i risultati attesi e che oggi sono sotto gli occhi di tutti, ciò è stato possibile anche grazie all'impegno comune profuso dall'ampia molteplicità di soggetti, istituzioni e associazioni coinvolti che hanno creduto fin da subito nella riuscita dell'evento. E la Coldiretti è certamente, tra tutti, nelle primissime posizioni; permettetemi di esprimervi tutta la mia gratitudine, una gratitudine non di facciata ma sincera».

    Il presidente Coldiretti Roberto Moncalvo sottolinea proprio quanto affermato da Sala: «Siamo stati tra i primi a credere e investire in Expo Milano 2015, con la tempestiva scelta di sponsorizzare il simbolo, l'Albero della Vita e animare quotidianamente il nostro padiglione 'No Farmers no party' con la partecipazione degli agricoltori di tutte le regioni d'Italia. Una scelta che è stata premiata dai riconoscimenti dei tanti entusiasti visitatori ma anche dalla convinzione che l'Esposizione di Milano ha aiutato a restituire dignità e valore al lavoro nei campi dove sono impegnati nel mondo 570 milioni di aziende».

    E dell'importanza di Coldiretti per il tema di Expo 2015, ha parlato anche il Ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina: «Il lavoro fatto insieme a Coldiretti ha segnato profondamente l'Esposizione Universale, contribuendo a rimettere all'ordine del giorno dell'agenda mondiale la questione agricola e restituendo al tempo stesso attualità al modello agricolo italiano».

    Presente anche il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, che vede in Expo la testimonianza vivente di come gli italiani possono raggiungere obiettivi comuni responsabilmente.

Tutti gli altri ospiti intervenuti

Al forum erano presenti anche il presidente dell'Istituto Ixè, Roberto Weber, il presidente Censis Giuseppe De Rita, il presidente Federalimentare Luigi Scordamaglia, il presidente Coop Italia Marco Pedroni, Angelo Trocchia il presidente Unilever Italia, il relatore permanente sui profili di competenza agricola del negoziato per il libero scambio tra USA e UE (TTIP) del Parlamento Europeo Paolo De Castro, il negoziatore della Commissione europea sul TTIP Raimondo Serra.

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo