Padiglione Belgio premiato per l'eco-sostenibilità del design

Doppio premio per il Belgio nell'ambito del progetto 'Towards a Sustainable Expo'

    icona css3menu.com    icona css3menu.com

Il premio Towards Sustainable Expo
Da sinistra: An Goossen, Laurence Heyblom, Patrick Genard, Stefano Reina.

Il Padiglione del Belgio, nella persona del Commissario Generale del governo belga per l'Esposizione Universale di Milano 2015, ha annunciato che la loro struttura architettonica è stata premiata nell'ambito del programma "Towards a Sustainable Expo". Il progetto del Ministero dell'Ambiente e di Expo 2015 spa che ha premiato i padiglioni più sostenibili.

    La premiazione si è svolta nella mattinata del primo ottobre, presso l'Open Plaza dell'Expo Centre di Expo Milano 2015. Alla presenza di numerosi ospiti e partecipanti, in rappresentanza dei 39 soggetti internazionali che hanno concorso alla "speciale gara" dedicata alla sostenibilità.

    A rappresentare il Belgio An Goossen Direttrice del Padiglione, Laurence Heyblom Direttrice Commerciale, Patrick Genard Architetto, Stefano Reina dell'Impresa Besix.

I premi del Belgio

Il padiglione belga ha ricevuto la Menzione Speciale per la categoria "Design e materiali del padiglione", per l'uso delle energie rinnovabili attraverso pannelli solari fotovoltaici, una pala eolica, un sistema a pompa di calore e un impianto per il recupero delle acque reflue.

    Il Padiglione Belgio è stato premiato, con la qualifica di Leaders, anche nella categoria "Altre iniziative Speciali", grazie ai metodi di produzione alimentare della città del futuro, ovvero, le colture idroponiche e acquaponiche.

    A presiedere la giuria ufficiale, il Ministro italiano dell'Ambiente Gian Luca Galletti, il Commissario Unico Expo 2015 Giuseppe Sala, il Direttore dell'Ufficio regionale europeo del Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente, UNEP, Jan Dusik.

Padiglione Belga e sostenibilità

Il Padiglione del Belgio è stato realizzato dallo studio di architetti Patrick Genard & Asociados, in collaborazione con l'architetto Marc Belderbos e con gli imprenditori edili Besix e Vanhout.

    Le caratteristiche ecosostenibili del padiglione si sviluppano intorno a tre aspetti principali legati al funzionamento dell'edificio. Si è partiti dal fabbisogno energetico ridotto con varie tecniche costruttive e completato da un impianto fotovoltaico e una pala eolica, che hanno alimentato la struttura. Secondo fattore importante il fabbisogno idrico, gestito con il recupero delle acque. Terzo aspetto l'utilizzo di materiali naturali e riciclabili nella costruzione dell'edificio e delle sue suppellettili.

Il progetto sostenibilità del Governo Italiano

"Towards a Sustainable Expo - A legacy for sustainability" è un progetto nato al fine di lasciare un patrimonio tangibile di Expo Milano 2015. Il Ministro dell'Ambiente e Territorio italiano, di concerto con gli Organizzatori del grande evento, hanno voluto infondere nei partecipanti, una speciale attenzione alla sostenibilità ambientale. Molti Paesi, tra cui il Belgio, hanno saputo fondere le loro spiccate competenze in ambito di riduzione dell'impronta energetica, sviluppando un progetto pienamente in linea con i principi di sostenibilità ambientale.

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo