Il Padiglione del Brasile va all'asta

Cosa viene messo all'asta e come è possibile partecipare all'asta del padiglione

    icona css3menu.com    icona css3menu.com

La rete padiglione brasile
Foto Expo 2015/Daniele Mascolo.

Ebbene sì, c'è la concreta possibilità di potersi portare a casa un pezzo di Expo 2015, un pezzo del Padiglione Brasile. Con un comunicato stampa del 20 ottobre, Apex-Brasil agenzia brasiliana per la promozione degli investimenti, informa pubblicamente la volontà di mettere all'asta gran parte degli arredi, dispositivi elettronici, mobili e il padiglione stesso.

    Il Padiglione Brasile è stato uno dei più visitati ed apprezzati. A molti farà piacere sapere che un pezzo di quel padiglione può entrare in casa sua.

Cosa va all'asta

All'asta va quasi tutto. I prodotti del design brasiliano presenti in tutto il padiglione, come le grandi panche in vimini collocate al pian terreno e realizzate dai Fratelli Fernando e Humberto Campana. All'asta il ristorante con le sue sedie artistiche realizzate da 40 diversi designer, tra cui Joaquim Tenreiro, Geraldo de Barros e Sergio Rodrigues. I tavoli e le sedie di Arthur Casas, prodotti da Poliform. Anche le lampade fatte da perline che somigliano alla forma di un boa, create dal designer Marcelo Rosenbaum, potranno essere aggiudicate dal miglior offerente.

    Qualcuno si domanderà se anche la rete va all'asta... Sì, anche la rete è oggetto d'asta e potrà essere acquistata. Addirittura la componentistica elettronica e multimediale vanno all'asta. I mobili d'ufficio e le varie parti della struttura architettonica.

Come partecipare all'asta?

Tutti possono partecipare all'asta del Padiglione Brasile e portarsi a casa un pezzo di storia. L'organizzazione Apex-Brasil ha messo a disposizione una form on line, dove gli interessati potranno manifestare il proprio interesse a uno o più oggetti del padiglione.

    Le aree in cui sono divisi i prodotti artistici sono le seguenti: Oggetti di design (Arte e arredamento); Multimediali e IT attrezzature; Mobili d'ufficio; Elementi di costruzione.

    Se invece siete interessati a un elemento in particolare, visto nel Padiglione Brasile e non rientra in nessuna di queste categorie, potrete compilare il campo altro e specificare l'oggetto.

    Gli unici dati richiesti al momento sono, nome e cognome e indirizzo e-mail. Questo il link al format: http://bit.ly/astaexpobrasile.

    Se proprio in questo momento siete in Expo 2015 o vi recherete nel sito espositivo i prossimi giorni, potete registrarvi direttamente presso gli uffici del Padiglione Brasile, al secondo piano della struttura.

    Tutti coloro che si saranno iscritti all'asta, non appena definiti i dettagli, riceveranno una comunicazione di invito, con il giorno e l'ora dell'asta.

Gli architetti del Padiglione

Il Padiglione Brasile è una creazione degli architetti Arthur Casas Studio e Atelier Marko Brajovic. Il padiglione è stato realizzato con materiali sostenibili, per rispettare quella che è la filosofia di fondo di Expo Milano 2015. I materiali sono riciclabili e riutilizzabili.

    In questi 6 mesi di Expo 2015, il Brasile ha fatto scoprire al mondo i suoi progressi in tutti i campi. In particolare nel campo agroalimentare, dove introducendo tecniche di coltivazione più avanzate e macchinari di nuova generazione, il paese carioca è riuscito ad aumentare enormemente la produzione alimentare. A tutto beneficio del suo popolo e delle altre nazioni importatrici di prodotti alimentari brasiliani.

    Il Padiglione Brasile ha ricevuto il riconoscimento per la categoria Design e Materiali, del programma "Towards a Sustainable EXPO". Concorso ideato dal Ministero dell'Ambiente italiano, per promuovere l'attenzione nei confronti della sostenibilità ambientale, rivolto ai partecipanti di Expo Milano 2015.

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo