La Presidente del Brasile Dilma Rousseff all'Expo Milano

Una visita al Padiglione Zero e del Brasile dopo l'incontro a Roma con Mattarella e Renzi

    icona css3menu.com    icona css3menu.com

Il Presidente del brasile Dilm Rousseff visita Padiglione Zero. Foto Expo 2015/Daniele Mascolo. Padiglione Zero. Giuseppe Sala spiega le installazioni al Presidente Rousseff. Il Ministro Martina Saluta il Presidente Rousseff. Momento del commiato accompagnata dalla delegazione italiana. La Presidente Rousseff saluta Expo 2015.

Sabato 11 luglio 2015, accompagnata da una giornata di sole caldo, il Presidente della Repubblica Federale del Brasile Dilma Rousseff ha compiuto una visita all'Expo Milano 2015. Si è trattato di una visita avvenuta al termine degli incontri a Roma con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Presidente del Consiglio Matteo Renzi. La Presidente era accompagnata dai ministri Katia Abreu per l'Agricoltura, Mauro Vieira per le Relazioni Esterne e Aldo Rebelo per la Scienza e la Tecnologia.

    All'Esposizione Universale Rousseff è stata accolta dal Commissario Generale del padiglione Brasile e Presidente Apex-Brasil, David Barioni Neto, dal Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina e dal Commissario Unico Expo 2015 Giuseppe Sala.

    Nella sua visita ha potuto abbracciare il Tema dell'Expo "Nutrire il Pianeta, Energia per la vita", attraverso il Padiglione Zero. Qui ha potuto dialogare dei temi importanti e anche scottanti legati alla fame e alla produzione agricola, con il Ministro Martina: temi al centro delle politiche economiche e sociali del paese latino americano.

    Quindi si è recata in visita al padiglione del Brasile, uno tra i più visitati grazie alla rete che accoglie i turisti prima di fare ingresso all'esposizione vera e propria. Una rete che sta a indicare la decentralizzazione, la fluidità e flessibilità del sistema produttivo brasiliano.

I commenti a caldo sulla visita

Il Presidente Dilma Rousseff, durante la visita al padiglione del Brasile, ha dichiarato: «Ho trovato molto bella la modalità di declinazione della presenza del Brasile a Expo. Il padiglione riesce a raccontare in dettaglio cosa sia il sistema agroalimentare brasiliano e la sua forza. Tutto il potenziale produttivo è illustrato in dettaglio e con dovizia di particolari; grano, cereali, frutta, proteine vegetali e animali. La rete, poi, mi ha colpita per la creatività complessiva e per alcuni piccoli dettagli come l'idea di riprodurre alcuni suoni tipici del nostro Paese. La rete conferisce al padiglione quell'aspetto ludico che completa la parte informativa del Padiglione e gli consente di essere apprezzato dai bambini di tutte le età».

    Al termine, il Commissario del padiglione Brasile Neto, ha rilasciato un suo commento sulla visita del Presidente Rousseff: «È un grande onore per noi ospitare il Presidente Dilma Rousseff al nostro Padiglione in Expo, dove viene mostrata ai visitatori l'eccellenza brasiliana nell'agroalimentare, nell'innovazione e nella sostenibilità. Expo Milano 2015 è un'importante occasione per consolidare l'immagine del Brasile, promuovere le nostre esportazioni e attrarre investimenti stranieri. Il fatto poi che il padiglione del Brasile sia uno tra i più amati e di grande successo dell'intera manifestazione è un ulteriore motivo di orgoglio, che oggi sono particolarmente lieto di condividere con il nostro Presidente».

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo