La Malesia presenta l'economia dell'area Sud-Est Asiatica a Expo 2015

In Asia nascerà la nuova Comunità economica del Sud-Est: l'AEC

    icona css3menu.com    icona css3menu.com

padiglione Malesia
Foto Expo 2015/Daniele Mascolo.

Il 3 ottobre per la Malesia è stato il National Day ad Expo Milano 2015 e anche una giornata in cui fare il punto sui risultati raggiunti all'Esposizione Universale e presentare i dati positivi della propria economia nazionale.

    Considerato uno dei padiglioni più attraenti del sito espositivo di Milano, grazie alla sua accattivante forma di quattro semi, il padiglione Malesia si è dimostrato essere tra i padiglioni più visitati dell'Esposizione.

    Tema della partecipazione "Towards a Sustainable Food Ecosystem". E proprio la forma del padiglione rispecchia questa volontà di guardare al futuro con l'impegno di mettere in campo tecnologie sostenibili, capaci di far diventare la Malesia un'economia di primo ordine nel Sud-Est asiatico, entro il 2020.

    Il Padiglione ha sviluppato un programma per i visitatori che consentisse di immergersi nella cultura e nella cucina esotica della Malesia. Un programma basato su performance, fashion show e il Malaysia Food Festival. Al Malaysia Food Festival ha partecipato anche il Primo Ministro e numerosi visitatori che hanno avuto modo di gustare sapori unici e diversificati della cultura malese.

Il Primo ministro malese a Milano per sostenere il Paese asiatico

Il Primo Ministro malese, l'Onorevole Najib Tun Razak ha voluto guidare la delegazione asiatica che ha partecipato ai festeggiamenti del National Day Malaysia ad Expo Milano 2015. Ad accompagnarlo il Ministro del Commercio Internazionale e dell'Industria Mustapa Mohamed, che così ha commentato la partecipazione del Paese all'Esposizione di Milano: «Expo è una grande opportunità per diventare dei Key player a livello regionale e internazionale. Expo ci sta offrendo inoltre un'opportunità imperdibile per esibire l'unicità della nostra storia di crescita e di successo».

    Nella delegazione anche il Ministro della Cultura e del Turismo ed i rappresentanti di varie agenzie governative.

L'economia malese e il ruolo di Expo 2015 per il suo miglioramento

La Malesia, partecipando a Expo 2015, ha inteso migliorare e rafforzare la sua posizione come destinazione di investimento privilegiata nel Sud-Est asiatico. La Malesia ha mostrato al mondo le opportunità offerte nel campo della "green technology", dell'energia, nell'industria manifatturiera e nei servizi.

    Il PIL della Malesia nel 2014 è cresciuto del 6%, con livelli di debito pubblico e disoccupazione bassi, grazie anche al buon flusso d'investimenti esteri diretti.

Le previsioni del Fondo Monetario

Fondo Monetario Internazionale e la World Bank, hanno previsto al ribasso le stime di crescita mondiale calcolandole intorno al 3.0 - 3.5 punti percentuali. La Malesia ha previsioni superiori alla media globale, con stime che si aggirano intorno ai 4.5 - 5.5 punti percentuali di crescita per il 2015. Una crescita importante, che porta la Malesia al 18° posto nella classifica delle 140 economie più sviluppate, stilata dal World Economic Forum.

    La World Bank, ha inserito la Malesia al 18° posto tra i Paesi in cui è più facile fare business.

    Questi risultati positivi sono frutto di una determinazione di tutto il Paese, come ha spiegato a Expo 2015 il Ministro dell'Economia Mustapa Mohamed: «Siamo determinati ad affrontare le sfide economiche che provengono dall'esterno e a mantenere le misure necessarie per sostenere questo nostro momento di crescita. Expo è un'occasione per dimostrare al mercato europeo e al mondo che siamo innovativi, tecnologici e abbiamo un'economia sostenibile».

L'ASEAN e il ruolo principale della Malesia

Attualmente la Malesia presiede l'ASEAN, l'Associazione delle nazioni del Sud-Est Asiatico — Association of South-East Asian Nations. Il Paese vuole realizzare l'ASEAN Economic Community, AEC, entro la fine del 2015, secondo l'aspirazione condivisa della comunità di Paesi dell'area "One ASEAN".

    Il programma prevede la nascita di un nuovo soggetto economico internazionale, appunto l'AEC, che metterebbe in connessione ben 600 milioni di persone della regione, andando così a creare un mercato unico del Sud-Est asiatico e una singola base di produzione. Raggiungere tale obiettivo vorrebbe dire la nascita di una nuova economia regionale integrata.

    In buona sostanza un processo di unificazione su base economica, così come è avvenuto per l'Unione Europea, ma in forma ridotta. Le basi comunque per una possibile futura unione politica, appunto sull'esempio europeo.

    L'ASEAN è già oggi al settimo posto nella classifica mondiale delle economie più grandi al mondo. Il PIL dell'area supera i 2 trilioni di dollari USA. Le singole economie nazionali della regione crescono a un ritmo del 5% annuo e il reddito medio pro-capite è di 3.800 dollari USA.

    Queste le parole del Ministro dell'Economia Mohamed a proposito della prosperità dell'economia nell'ASEAN: «Il Sud-Est Asiatico è già un magnete per gli investimenti stranieri diretti e una regione emergente per l'economia globale. La realizzazione dell'AEC manderà segnali positivi e farà capire che il Sud-Est Asiatico si sta impegnando nella liberalizzazione del mercato e nel facilitare il commercio e gli investimenti. Attualmente abbiamo raggiunto più del 91% nella misurazione AEC Blueprint e vogliamo raggiungere il 95% entro novembre. La Malesia è orgogliosa di guidare la trasformazione dell'economia regionale avendo come obiettivo la trasmissione delle conoscenze e come base l'esperienza, elementi fondamentali a guidare l'economia del Sud-Est Asiatico sempre più avanti».

Brevi informazioni turistiche sulla Malesia

Il Paese del Sud-Est Asiatico, è una mescolanza di popoli: Malesi, Indiani e Cinesi. Una nazione multiculturale, con una gastronomia variegata. Centinaia i festival colorati che si svolgono tutto l'anno.

    L'UNWTO classifica il Paese al 10° posto tra le migliori destinazioni di viaggio più popolari, ed è la 4a migliore destinazione per lo shopping secondo la CNN.

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo