Cemento 'Biodinamico' per Palazzo Italia: innovazione Made in Italy, mangia smog

Italcementi, dal centro ricerca i.lab, partorisce il cemento del futuro che sarà utilizzato all'Expo 2015

    icona css3menu.com  icona css3menu.com
Costruito con i.active biodynamic


Palazzo Italia sarà la casa degli italiani ad Expo Milano 2015. Il progetto pensato per l'edificio voleva essere assolutamente avveniristico e rispettoso dell'ambiente circostante. In questo ci sono riusciti appieno i progettisti di Nemesi&Partners, creando una struttura che richiama quella di una foresta i cui rami si intrecciano tra loro, fino a creare una fitta trama. Italcementi ha realizzato il cemento utilizzato per la costruzione della complessa opera. Si chiama i.active BIODYNAMIC, ed è un cemento capace di "pulire" l'aria dalle particelle inquinanti. Tecnicamente si definisce cemento fotocatalizzatore. Grazie al componente bio TX Active, brevettato nei laboratori della Italcementi, Palazzo Italia avrà la capacità di catturare le particelle di smog trasformandole in sali inerti.

I.Active Biodynamic
Malta 80% aggregati riciclati
Brillanza       marmo Carrara
Fluidità          300 mm.
Resistenza    60 MPa.
Flessione      10 MPa.

I.active Biodynamic: come funziona

Il principio attivo del nuovo cemento biodinamico, a contatto con la luce del sole, cattura le particelle inquinanti presenti nell'aria trasformandole in sali inerti. Questa proprietà è definita fotocatalitica. Il principio attivo TX Active e il cemento biodinamico, sono stati realizzati nel laboratorio della Italcementi i.lab.

    La malta usata per la realizzazione dei pannelli è composta per l'80% da aggregati riciclati, provenienti dalle lavorazioni del marmo di Carrara. Grazie agli sfridi di Carrara, la malta presenterà una brillanza superiore.

    Altra caratteristica innovativa del cemento biodinamico è la dinamicità. Tale caratteristica, propria del principio attivo, rende il materiale più fluido e manipolabile. Grazie a questa proprietà, la Styl-Comp, società partner di Italcementi, è riuscita a realizzare i pannelli di cemento biodinamico dalle forme complesse, così come richiesto dai progettisti. Senza questo speciale cemento, le particolari forme di Palazzo Italia, non sarebbero mai potuto nascere. Un grande successo dell'ingegno italiano.

    La resistenza e la lavorabilità sono altre due caratteristiche proprie del nuovo cemento hi-tech. Il biocemento è tre volte più fluido, due volte più resistente alla compressione, due volte più resistente alla flessione, rispetto alle malte tradizionali.

Tutti gli i.cementi

Italcementi è la protagonista mondiale nella progettazione di nuovi cementi per l'architettura. Alcuni ricorderanno il cemento trasparente i.light SHANGHAI usato dal Padiglione Italia all'Expo di Shanghai 2010. I.design EFFIX è il cemento dei creativi, usato dai designer per la realizzazione di complementi d'arredo. Il cemento drenante i.idro DRAIN, è il ritrovato dell'edilizia, usato per realizzare pavimentazioni in grado di rispettare il ciclo naturale dell'acqua.

    Dietro tanta innovazione ci sono tanti investimenti. 13 milioni di euro all'anno in ricerca e sviluppo, nel laboratorio Italcementi. I.lab nasce come laboratorio innovativo, a partire dalle sue fondamenta. L'edificio che lo ospita è una moderna struttura architettonica "vivente". Sfrutta l'energia geotermica, l'energia fotovoltaica per l'energia elettrica e l'acqua calda, la luce solare per l'illuminazione degli spazi interni.

ENtreePIC per Palazzo Italia

I.Active Italcementi

ENtreePIC è l'installazione progettata da Nemesi & Partners, che troveremo all'ingresso di Palazzo Italia. E stata la prima realizzazzione costruita con cemento biodinamico da Italcementi e Styl-Comp Group.

    Visto da lontano sembra una scultura, in realtà è opera dell'ingegno e dell'ingegneria italiana. La trama ramificata è la stessa di Palazzo Italia. L'opera ha fatto il giro di vari musei ed eventi dedicati all'architettura, per mostrare l'innovazione di Palazzo Italia.

    Sembra un'opera naturale, in cui gli intrecci del cemento creano luci, ombre e spazi vuoti. Questa sarà la "pelle" di Palazzo Italia, un composto hi-tech di cemento premiscelato organico. Solo questo composto, poteva ricreare un disegno caotico, un sistema entropico-morfico, come quello che vedremo a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre 2015.

I.active x Palazzo Italia
9.000 mq di superficie esterna.
+ 750 pannelli piani e curvi diversi l'uno dall'altro.
4m x 4,20m la dimensione dei pannelli.
10.560 ore di ricerca dedicate al progetto.
15 ricercatori impegnati nella messa a punto del nuovo prodotto.
2.000 tonnellate di cemento I.active utilizzate.

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo