Padiglione Unione Europea: agricoltura, cibo, ricerca. Pane per tutti?

Guidati da Sylvia e Alex, un viaggio nella ricerca agroalimentare europea. L'impegno per la fame nel mondo. Ricco programma eventi aperto ai cittadini

    icona css3menu.com  icona css3menu.com

Menu: Il pane rappresenta l'UEDibattito aperto: UE & CittadiniIl programma del PadiglioneJoint Research CentreVisita al Sylvia's LabDove si trova e cosa vedremo

L'Unione Europea, si presenta a Expo Milano 2015 come organo sovra nazionale impegnato nelle politiche agroalimentari e nella posizione di rappresentante di 28 tra le più importanti nazioni del mondo.

    Un peso notevole sullo scacchiere mondiale che ne fa uno degli interlocutori più rappresentativi e più influenti per le scelte in tema di sicurezza alimentare e di accesso al cibo per tutti.

Il pane rappresenta l'UE

La storia di Alex e Sylvia, due personaggi della fantasia, racconteranno la storia concreta dell'Unione Europea. Lo faranno trattando del pane nel cortometraggio "La Spiga d'Oro". Una storia d'amore, di scienza e agricoltura.

    Il film interpreta bene il concept del padiglione "Coltivare insieme il futuro dell'Europa per un mondo migliore". Una frase che racchiude molti argomenti e problemi, non solo alimentari. Il futuro dell'Europa è il futuro dei suoi cittadini. Ma hanno un futuro i cittadini europei oggi? Il dibattito è aperto.

freccia su

 

Dibattito aperto: UE & Cittadini

L'Unione Europea è fortemente impegnata a ridurre la fame nel mondo, attraverso programmi di aiuti internazionali rivolti alle nazioni con gravi difficoltà di accesso alle risorse alimentari e non solo.

    Certamente, numerose sono state anche le contraddizioni e le accesissime polemiche, sollevate da alcune scelte europee in ambito agroalimentare. Vedasi le notorie "quote latte".

    E da riconoscere l'utilità delle direttive europee in termini di qualità degli alimenti prodotti, per la sicurezza alimentare dei cittadini appartenenti alla UE.

    Con il TTIP, la UE e gli USA vogliono creare la più grande area di scambio commerciale che esista attualmente nel mondo. Nel libero scambio di merci rientrano i prodotti agroalimentari. Il dibattito è fervoroso, le paure di importare alimenti lontani dalla nostra cultura alimentare è presente.

    Expo Milano 2015 è l'opportunità per l'UE e i cittadini, dove dibattere dei tanti problemi aperti. E la UE non si è sottratta. Il programma di eventi già organizzato è enorme e tutti, dagli scienziati ai cittadini, potranno trovare l'evento più vicino ai propri interessi e prendervi parte. Saranno eventi aperti, in cui ognuno nel proprio ruolo potrà partecipare per contribuire al dibattito o solo ascoltare. Una grande opportunità, sicuramente.

freccia su

 

'Coltivare insieme il futuro dell'Europa per un mondo migliore'. Ingresso al Padiglione UE. Foto press Kit UE. La sala pre-show: Alex & Sylvia si presentano. Sala cinema: La Spiga d'Oro. L'area della mostra interattiva. Un'altra zona della mostra. L'esterno del Padiglione Unione Europea.

Il programma del Padiglione

Come accennato, ricco è il programma del Padiglione UE. Sono così tanti da non poterli contenere in un solo articolo. Presentiamo i più in evidenza, mentre per gli altri rimandiamo alla pagina dedicata sul sito ufficiale.

  • Dal 12 al 14 maggio una serie di eventi dedicati al nutrire la memoria, dibattito sulla nutrizione e sicurezza, l'attività sportiva e la vita sedentaria.

  • Il 18 maggio si parla del contributo dei macchinari industriali nell'agricoltura. Il 22 maggio di pesca e del modello europeo per il futuro.

  • Il 9 giugno le politiche per la sicurezza agricola. 9-10 giugno cooperazione tra EU e Cina. il 10 è dedicato all'allevamento: diversità e qualità.

  • 3 luglio. Conosci ciò che mangi. Giornata dedicata all'informazione sulla salute e il cibo.
  • EUCYS. Concorso dell'Unione europea per giovani scienziati. 17 - 22 settembre 2015. Dedicato agli studenti delle scuole. 3 i progetti premiati.
  • 6 luglio. L'indicazione geografica come etichetta globale per i produttori e consumatori.

  • 14 luglio. Cambiamenti climatici e sicurezza del cibo.

freccia su

 

Joint Research Centre

Il JRC è il centro di ricerca della UE. Ha sedi in tutta Europa e in Italia. Si occupa di ricerca a 360°, lavorano scienziati di ogni nazionalità italiani compresi. Per l'Unione Europea e i suoi stati e per i suoi cittadini, conduce programmi di ricerca nel settore agroalimentare.

    Al JRC è stato affidato il Padiglione UE. Ciò che vedrete è stato ideato da loro. Un'occasione unica di "assaporare" da vicino, i progressi scientifici dei nostri ricercatori europei.

Visita al Sylvia's Lab

Un'occasione davvero concreta di entrare in uno dei centri di eccellenza del JRC è dato dalla possibilità di visitare il "Laboratorio di Sylvia", presso il centro di ricerca di Ispra (Varese). Il JRC di Ispra si trova a 30 minuti di macchina dall'aeroporto di Milano Malpensa. Se vi trovate già a Expo Milano 2015, sono 60 km di strada.

    I 170 ettari di area sono visitabili su prenotazione, durante i 6 mesi di Expo 2015. Famiglie e gruppi fino a 10 persone verranno accolte ogni mercoledì pomeriggio per una visita gratuita di ben 3 ore. Per maggiori dettagli vi rimandiamo alla pagina dedicata.

freccia su

 

Dove si trova e cosa vedremo

Il Padiglione è di fronte Palazzo Italia. Guardando l'Albero della vita nel Lake Arena, a destra.

    Il viaggio parte all'ingresso con info grafiche sul pane e l'Unione Europea. Una sintesi della storia agricola europea raccontata per immagini. Ad accogliervi Alex & Sylvia nel film la Spiga d'Oro. Il percorso prosegue nella mostra preparata dal JRC e dedicata al cibo, all'alimentazione, all'agricoltura, alla ricerca in questi ambiti.

    I video qui sotto, sono una eccellente introduzione al Padiglione e una vera visita virtuale in anteprima. Dedicata a chi a Expo 2015 non ci potrà andare di persona.

Tour virtuale lungo

Tour virtuale breve

Video promozionale

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo