Cultura Maya e calore messicano nelle immagini del National Day Messico

Giornata del Messico

Il Padiglione Messico. Foto Expo 2015/Daniele Mascolo. Ritratto messicano. Messicana in abiti tradizionali. Commissario Generale Expo 2015 Bruno Pasquino al National Day Messico. Gonzàlez Diaz Presidente 'ProMexico'. Ballerini e ballerine messicani. Una ballerina messicana con un abito dai colori del Messico. Elegantissimi abiti da sera di fine ottocento messicano. L'Expo Centre. Una conchiglia usata come strumento musicale. I volti sorridenti dei ballerini. Il corpo di ballo messicano all'Expo Centre. Gonzàlez Diaz della delegazione messicana. Un momento della performance di ballo all'Expo Centre. Abiti principeschi per il National Day Messico. Parata del Messico lungo il Decumano. Abito Maya. Ancora uno stupendo abito femminile messicano. Le coppie messicane ballano per le strade di Expo 2015. Tutto il calore del Messico a Expo Milano 2015. Presidente ProMexico visita Palazzo Italia. Firma digitale della Carta di Milano. Firma del libro d'onore. Stretta di mano tra Diana Bracco e Gonzàlez Diaz.
    icona css3menu.com    icona css3menu.com

Il chicco di mais è al centro della storia e della cucina messicana

Abiti straordinari e ammirati dai numerosi visitatori rimasti a guardare la sfilata lungo il Decumano, per il National Day del Messico. Abiti Maya per rievocare le antiche radici del popolo messicano. Un popolo misterioso, che credeva l'uomo fosse nato dal mais. Mais che è alla base dell'alimentazione messicana ed è il filo conduttore del Padiglione Messico.

    Dal centroamerica, a rappresentare il Governo, è arrivato il Direttore Generale di "ProMexico" Gonzàlez Diaz. Ad accoglierlo il Commissario Generale Expo Milano 2015 Bruno Pasquino, il quale ha elogiato la cultura e la storia del Paese, con i suoi paesaggi naturalistici: «La partecipazione messicana è davvero emozionante, il vostro è un contributo concreto al successo dell'Esposizione Universale. Chi è stato in Messico ha conosciuto un paese di una straordinaria bellezza naturale, di una ricchezza archeologica e culturale fuori dal comune e di una potenza industriale e tecnologica da lodare».

    Nel discorso del Direttore di "ProMexico", le motivazioni che hanno spinto il Paese americano a partecipare all'Esposizione di Milano: «Il nostro obiettivo è mostrare al mondo le ricchezze naturali del Paese, da sempre impegnato a trovare soluzioni per un mondo libero dalla fame, dalla malnutrizione e dalle pratiche non sostenibili di produzione del cibo. Nel 2010 la nostra gastronomia è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità da parte dell'Unesco, un riconoscimento straordinario che ci rende ancora più felici di partecipare a questa manifestazione.

    Il Messico e il suo padiglione sono uno lo specchio dell'altro, luoghi dove tradizione e avanguardia possono e devono coesistere, facendo onore al passato ed al futuro
».

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo