Foto Expo: Repubblica Democratica del Congo

Congo

Foto ufficiale delle delegazioni presso Palazzo Italia. Il segretario Eugénie Salembongo Basoy visita Palazzo Italia. Salembongo Basoy firma la Carta di Milano. Salembongo Basoy firma il libro d'onore riservato alle autorità. Il cantante congolese Fally Ipupa e la sua band, in visita al Padiglione Algeria.
    icona css3menu.com  icona css3menu.com

Il secondo polmone del pianeta

L'altro Congo è la Repubblica Democratica del Congo. Una nazione dal cuore verde grazie alle sue enormi foreste: il secondo polmone del pianeta dopo l'Amazzonia.

    Il 30 giugno, la Repubblica del Congo, inserita nel Cluster Frutta e Legumi, ha festeggiato il suo National Day Expo 2015. La giornata scelta, ricorda il 55° anniversario dell'indipendenza del Paese africano.

    A guidare la delegazione congolese, il Segretario generale del ministero del commercio Eugénie Salembongo Basoy. La quale, nel discorso d'apertura, ha ricordato il paradosso che vive il suo Paese: «Il Congo dispone di 80 milioni di ettari di terra coltivabile ma solo il 10% ad oggi è sfruttato. Un utilizzo razionale di queste terre potrebbe fornire ai congolesi la piena autosufficienza alimentare, eppure è un paradosso constatare che nel nostro Paese la popolazione vive in una condizione inaccettabile di insicurezza alimentare. La Repubblica Democratica del Congo ha bisogno di tutte le braccia e di tutte le menti per realizzare il suo destino universale: investire nel Congo significa investire nel Pianeta — ha concluso».

    Il Commissario generale Expo 2015 Bruno Pasquino, che ha fatto da padrone di casa alla cerimonia inaugurale, ha ricordato il concept scelto dal Congo: "Beneficiare della natura in base alle capacità che essa offre". E la Repubblica Democratica ha un patrimonio naturale immenso, come le sue foreste, tra le quali citiamo il National Park Virunga, dove vive una delle rare comunità di gorilla di montagna.

    Al termine della cerimonia ufficiale, le delegazioni hanno visitato l'area espositiva del Congo presso il Cluster Frutta e Legumi e poi Palazzo Italia, dove si è svolto il consueto pranzo ufficiale.

    Alla sera si è tenuto il concerto di Fally Ipupa, icona della musica africana contemporanea. Concerto che si è svolto sul più ampio palco del Cluster Bio-Mediterraneo, palco diventato meta di numerosi cantanti internazionali come Goran Bregovic.

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo