Foto Festa del Caffè Expo Milano 2015

graziosa colombiana con cesto di caffè.

International Coffee Day all'Expo 2015. Foto Expo 2015/Daniele Mascolo. Caffè della Colombia portato in parata da una ragazza colombiana. La parata per la Festa del Caffè con tanto di banda musicale. I Paesi del Cluster Caffè sfilano sul Decumano. Sono oltre 50 i Paesi produttori di Caffè nel mondo. Da sinistra: Andrea Illy e Sebastiao Salgado. Queste donne mostrano gli utensili usati per produrre e servire il caffè nel loro Paese. All'Expo Center, tutti i caffè del mondo versati in un unico sacco da 60Kg. Un momento culmine della parata dedicata al Caffè. All'Esposizione di Milano nasce la 'Miscela Expo'. Alcune delle personalità partecipanti al Global Coffee Forum. Andrea Illy CEO illycaffè all'Expo Center. Il famoso fotografo brasiliano Sebastiao Salgado. Il Global Coffe Forum a Expo 2015 è stato un momento importante. L'immagine sul grande schermo è tratta dalla mostra 'Profumo di sogno' di Salgado. Il Global Coffee Forum è stato organizzato dall'International Coffe Organization, ICO. Festa del Caffè Expo Milano 2015.
    icona css3menu.com    icona css3menu.com

Salgado: «Chi lavora la terra al centro del dibattito mondiale»

International Coffee Day, il primo che si festeggia a livello mondiale, voluto da tutti i Paesi produttori e consumatori di caffè, aderenti all'ICO: l'organo internazionale che riunisce i 76 Paesi che hanno a che fare con il caffè, in qualche modo.

    Tutti i Paesi che hanno nella loro cultura il caffè come bevanda, hanno organizzato mini eventi presso i propri spazi espositivi. Momento centrale della Festa del Caffè celebrata a Expo Milano 2015, nel primo giorno dell'ultimo mese di Esposizione, la parata con partenza da Piazza Italia. Alla sfilata terminata presso l'Expo Centre hanno partecipato 30 Paesi.

    Un momento molto significativo — che solo una Esposizione dedicata all'alimentazione e, come mai nella storia, partecipata da tante nazioni —, si è svolto presso l'Expo Centre. In un sacco da 60Kg, di quelli che si usano per conservare i chicchi di caffè, sono state raccolte le diverse varietà di caffè prodotte dai singoli Paesi e donate per il progetto ideato dalla Oxfam. Ne è venuta fuori una nuova "miscela speciale Expo".

    Al corteo hanno partecipato Andrea Illy CEO di Illycaffè e il fotografo Sebastião Salgado, autore della mostra fotografica "Profumo di sogno" che ancora possiamo ammirare nel Cluster del Caffè. Salgado ha messo in evidenza il perché secondo lui Expo Milano 2015 è molto importante: «milioni di persone nel mondo vivono grazie al caffè. Con Andrea Illy abbiamo voluto raccontare quel mondo, fatto di milioni di mani attraverso le quali passano i chicchi che poi finiscono, trasformati, nelle nostre tazzine. Expo ha il merito di aver portato chi lavora la terra al centro del dibattito mondiale».

Global Coffee Forum a Expo 2015

La seconda parte del Global Coffee Forum iniziato mercoledì 30 settembre presso Rho Fiera Milano, si è svolta a Expo 2015 presso l'Expo centre, al termine della parata. Sono intervenuti Kimberly Easson, del Coffee Quality Institute (CQI), che ha presentato il report "The way forward: Accelerating Gender Equity in Coffee", Jeffrey D. Sachs, Direttore dell'Istituto Terra della Columbia University.

    Andrea Illy, intervenendo alla celebrazione, ha messo in risalto l'aspetto storico della Giornata, in un discorso di cui riportiamo un ampio stralcio:

    «Oggi è il culmine della più grande celebrazione del caffè nella storia e l'inizio, spero, di un nuovo percorso nel mondo del caffè. Annunciamo e celebriamo il primo International Coffee Day. Lo facciamo qui a Expo Milano 2015, in Italia - culla della cultura del caffè - insieme con l'Organizzazione Internazionale del Caffè, con i Paesi coltivatori, gli amici e colleghi del settore e con tutti gli amanti del caffè: vogliamo che tutti siano consapevoli di ciò che sta dietro la nostra tazza quotidiana di caffè - il duro lavoro di 25 milioni di famiglie per lo più nel Sud del mondo - il cui sostentamento migliora ogni volta che beviamo quella tazza di caffè. Oggi sappiamo che se saremo in grado di nutrire e realizzare il circolo virtuoso tra il caffè che porta piacere al consumatore e lo sviluppo economico che crea per i coltivatori, si ridurrà il divario esistente lungo la catena del valore: questo è anche il principale messaggio della Milan Coffee Legacy, una dichiarazione che è appena diventata un'appendice della Carta di Milano. Ultimo ma non meno importante: oggi lanciamo Coffe4Change, il primo progetto di beneficenza dedicato al caffè e alle comunità di coltivatori di caffè, ispirata alla tradizione napoletana del "caffè sospeso" - un'altra prova che il caffè è sempre stato buono 'in tutti i sensi e per tutti i sensi'».

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo