Foto: National Day USA e Independece Day

day usa

Vilsack durante il discorso alla cerimonia inaugurale. Ministro politiche agricole Maurizio Martina.Foto: Expo 2015/Daniele Mascolo. Video messaggio di Barack Obama per il National Day USA. Visita di Tom Vilsack a Palazzo Italia. Immagini della provincia italiana nell'esposizione di Palazzo Italia. La delegazione USA ascolta le spiegazioni su Palazzo Italia. Palazzo Italia è sicuramente uno dei padiglioni più visitati a Expo 2015. I mercati italiani attraverso le opere artistiche. Un piccolo Vivaio degli ortaggi e piante di tutta Italia. Ogni porzione di terreno rappresenta una Regione italiana. Il commissario generale Expo 2015 Bruno Pasquino e il Sottosegretario Vilsack. Il Sottosegretario USA Tom Vilsack, attento ascoltatore degli interlocutori. Il Sotttosegretario firma il libro riservato alle autorità. Firma del libro d'onore a Palazzo Italia. Ancora una istantanea della firma. Diana Bracco saluta il Sottosegretario Vilsack. Foto delle delegazioni Italia e Stati Uniti d'America. Brindisi delle delegazioni per festeggiare il giorno dell'Indipendenza. Un momento di dialogo distensivo nella sala VIP di Palazzo Italia. Alla conversazione seguirà il pranzo ufficiale. Un dialogo amichevole e disteso quello tra le delegazioni. Giuseppe Sala, Tom Vilsack, Diana Bracco, Maurizio Martina: foto ufficiale. Pranzo d'onore a Palazzo Italia. Il Sottosegretario con il cuoco di Palazzo Italia. Una istantanea del Sottosegretario Vilsack. Il giorno dell'Indipendenza degli USA la USC porta a Milano la marching band. Vilsack e Martina durante la visita al Padiglione USA: 'Food 2.0'. L'American bar presso il Padiglione degli Stati Uniti. Ministri e personalità dall'Expo Centre raggiungono il Padiglione USA a piedi. Il Sottosegretario Tom Vilsack all'Expo Centre. La marching band in posizione pronta per la sfilata. Primo piano dei Trojan. La partenza della parata USA lungo il Decumano. Primo piano di una delle studentesse della USC. Il corpo di ballo della Trojan marching band. Parata lungo il Decumano per il National Day USA. La marching band 'Trojan' dell'Università californiana. Primo piano della sassofonista. Una delle marching band più apprezzate dagli americani. Il corpo di ballo si sfrena durante la sfilata e affascina i visitatori. La festa continuerà con il picnic sulla terrazza del Padiglione USA.
    icona css3menu.com    icona css3menu.com

Una parata in stile americano lungo il Decumano

Il National Day degli Stati Uniti è stata una giornata di festa doppia, perché celebrata il 4 luglio, festa dell'Indipendenza degli Stati Uniti d'America.

    Dagli States a suonare gli inni nazionali dal vivo, la Marching band della University of Southern California (USC). Il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha inviato un suo video messaggio, "Ciao e congratulations a Expo Milano 2015", lasciando l'onore al Segretario all'Agricoltura del Governo statunitense di rappresentare il Governo all'Esposizione Universale di Milano.

    Il Segretario Tom Vilsack ha ricordato l'Independece Day come "l'anniversario di una promessa di libertà e di futuro" che volentieri festeggiano anche all'Expo 2015, "luogo d'incontro e di dialogo tra le nazioni sul futuro". Nel discorso del cerimoniale, guardando al tema dell'Expo, il Segretario ha ricordato i punti più importanti:

    «L'Esposizione Universale ha puntato l'attenzione sulle grandi sfide che l'umanità deve affrontare: il diritto al cibo, la corretta alimentazione, i cambiamenti climatici. Per questo è importante essere qui, per continuare il lavoro che insieme all'Italia e agli altri Paesi del mondo stiamo facendo in vista dell'Assemblea delle Nazioni Unite che dovrà dettare l'Agenda post 2015».

    La rappresentanza italiana è stata guidata dal Ministro delle politiche agricole Martina, il quale ha ricordato la collaborazione degli USA per la buona riuscita dell'Expo: «Expo Milano 2015 con questo grande afflusso di visitatori e di presenze internazionali non poteva non avere la vivace partecipazione degli amici americani. L'Italia ha lavorato con gli USA già nella fase preparatoria dei temi espositivi, per cui la collaborazione e il dialogo sulla sostenibilità, la lotta alla fame e il tema educativo saranno oggetto di strategie condivise in vista della COP 21 (Forum sull'Innovazione e la Sostenibilità di Parigi: ndr) sull'Ambiente e l'Assemblea delle Nazioni Unite».

    La delegazione ha quindi raggiunto il Padiglione degli Stati Uniti e poi Palazzo Italia per le visite ufficiali, cui ha fatto seguito il pranzo ufficiale. Nel primo pomeriggio visita al Padiglione Zero e all'area di Save the Children.

La parata e la festa

Forse la parata per definizione è quella vista durante il National Day degli USA, loro che il 4 luglio giorno dell'Indipendenza, sfilano per le strade delle grandi città americane, per celebrare la festa nazionale più importante.

    In Italia, dal sud della California è arrivata la "Trojan" marching band composta da studenti e studentesse della University of Southern California: una parata che ha attratto molti visitatori.

    Presso il Padiglione USA Food 2.0, le famiglie hanno potuto vivere il tradizionale picnic sulla terrazza, intrattenuti dai giochi degli animatori e da Save the Children, cui è andato il ricavato degli acquisti presso il Food Truck e l'American Bar. La giornata è stata conclusa dal concerto live della Nasty Granny's Blues Band.

La USC University

La University of Southern California ha sede a Los Angeles dal 1870, è l'Università di Neil Armstrong, George Lucas, John Wayne, Ron Howard e molti altri personaggi importanti della società americana del passato e del presente. Il tasso di accettazione degli studenti nel 2014 è stato del 17,8%: davvero molto selettivo. Questo il sito internet ufficiale dell'Università, www.usc.edu, e sotto il video di presentazione.

    icona css3menu.com    icona css3menu.com

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo