Foto. La giornata di Vladimir Putin a Expo 2015

putin

Matteo Renzi va ad incontrare Vladimir Putin. Fotografie: Expo 2015 - Daniele Mascolo. Turisti russi attendono l'arrivo del Presidente Russo. Sala Putin e Renzi insieme verso l'Expo Centre. All'ingresso dell'Expo Centre. Vladimir Putin durante il suo discorso. Matteo Renzi pronuncia un discorso politico. Putin:'Russia e Italia sono legate da strettissimi rapporti.' Renzi:'Affrontare le sfide che ci vedono oggi su posizioni divergenti'. Putin si reca verso il Padiglione Russia. Putin nel pomeriggio incontrerà papa Francesco e Sergio Mattarella. Il presidente saluta la folla di visitatori russi. Conferenza stampa a Palazzo Italia, al termine del bilaterale. Stretta di mano cordiale vicino casa Ferrero. Il cordone di Polizia che vigila sull'evento.
    icona css3menu.com    icona css3menu.com

Il Presidente russo al National Day del Padiglione Russia

La Russia non poteva celebrare meglio la sua Giornata nazionale all'Expo 2015. Vladimir Putin, Presidente della Federazione Russa e un'ampia corte di ministri e industriali, hanno omaggiato le celebrazioni della giornata.

    Ad accogliere Putin, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, accompagnato dal Ministro delle politiche agricole Maurizio Martina, il Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, il Commissario Expo 2015 Giuseppe Sala e molte altre personalità italiane anche dell'industria.

    Hanno accompagnato Putin il Ministro degli esteri Sergei Lavrov e il Ministro dello sviluppo economico Alexei Ylyukayev, il presidente della compagnia petrolifera Rosneft Igor Sechin, l'amministratore delegato di Gazprom Alexei Miller.

    Nel suo discorso, Putin ha esordito dicendo: «Russia e Italia sono legate da strettissimi rapporti che durano da oltre 500 anni. Il vostro Paese è un nostro importante partner commerciale in Europa, un solido investitore».

    Riguardo la partecipazione della Russia all'Expo, Putin ha aggiunto: «La Russia è stata tra i primi Paesi ad aderire all'Esposizione Universale e siamo sicuri che i visitatori del Padiglione, tra i più grandi con i suoi 4 mila metri quadrati, sperimenteranno la nostra tradizionale ospitalità».

    L'ambizione della Russia con il concept del suo padiglione è di porsi come nazione capace di soddisfare le esigenze alimentari del pianeta. Infatti Putin ha voluto sottolineare che: «Nel 2014 abbiamo avuto un raccolto di grano superiore ai 105 milioni di tonnellate. Una produzione record che ci ha permesso di contribuire anche alla sicurezza alimentare nel mondo in quanto abbiamo riservato alle esportazioni oltre 30 milioni di tonnellate».

    Da parte sua Renzi ha tenuto un discorso celebrativo e accogliente, allo stesso tempo rivolto al nocciolo degli argomenti che i due capi di governo avrebbero discusso nell'incontro bilaterale a Palazzo Italia: «Lo scambio culturale tra i nostri Paesi è una delle caratteristiche che ha reso grande il rapporto tra le nostre nazioni. Lavoreremo insieme per fare non solo dell'Esposizione Universale un grande momento di riflessione e approfondimento, ma anche per riuscire a ripartire dalla tradizionale amicizia fra Italia e Russia per cercare di affrontare le sfide, sia quelle che ci vedono oggi su posizioni divergenti sia quelle che ci vedono uniti».

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo