Giornata nazionale del Laos Expo 2015

parata con bandiere laos

Parata National Day Laos Expo Milano 2015 lungo il Decumano. Danze laotiane presso il Cluster del Riso. Tanti spettatori assistono alle danze del Laos al Cluster del Riso. Cluster Riso. Gruppo folcloristico del Laos festeggia il National Day. Sottosegretario per le riforme costituzionali e i rapporti con il parlamento, Ivan Scalfarotto. Vice Ministro del Commercio e Commissario Generale del Laos Siaosavath Savengsuksa. Inizio del Decumano ovest. Partenza della parata del Laos. La sfilata del Lao parte dall'Expo Centre per raggiungere il Cluster del Riso. Esposizione interna Padiglione Laos Expo 2015 Vice Ministro del Commercio del Laos Siaosavath Savengsuksa.
    icona css3menu.com    icona css3menu.com

Il Laos è una economia verde, basata sul riso

Il Laos, piccolo stato della "Regione Panasiatica", stretto tra Vietnam, Thailandia, Myanmar e Cambogia, con cui condivide il progetto di un unico soggetto economico chiamato ASEAN, a Expo Milano 2015 è presente nel Cluster del Riso. Riso che, nella lingua locale è sinonimo della parola cibo, a indicare lo stretto legame che esiste tra l'alimentazione del popolo e il riso appunto.

    Lo stesso tema della partecipazione ha per titolo "Il riso e la biodiversità - La cucina e la cultura del Laos". Sono 6 le varietà di riso coltivate nel Laos sulle 21 esistenti nel mondo. Oltre il riso, il paese asiatico è produttore di caffè e marmellate biologiche. Artigianale è anche la tessitura della preziosa seta e il cotone.

    Il Laos è una piccola economia verde. Basti pensare che la produzione di energia elettrica avviene grazie allo sfruttamento delle grandi centrali idroelettriche. L'alto numero di GigaWatt prodotti ogni anno, vengono addirittura esportati verso la Thailandia, contribuendo quindi a rendere ecosostenibile anche l'economia del vicino paese.

    Il Laos è pure la terra del teak, estratto insieme ad altre essenze pregiate, dalle foreste che rivestono il territorio.

La giornata nazionale a Expo 2015

All'Expo Centre, il 20 giugno 2015 si è svolta l'alzabandiera per la cerimonia del National Day del Laos. Expo 2015 per un giorno è del Laos, rappresentata dal Vice Ministro del Commercio e Commissario Generale del Laos Siaosavath Savengsuksa. Ad accoglierlo, il Sottosegretario per le riforme costituzionali e i rapporti con il parlamento, Ivan Scalfarotto, con il Commissario Generale Expo 2015 Bruno Pasquino.

    Caloroso il messaggio di benvenuto del Sottosegretario Scalfarotto, con il quale ha aperto la cerimonia inaugurale: «L'equilibrio che ha saputo raggiungere tra uomo e pianeta, tra le diverse comunità umane e gli individui — ricordando in particolare il ruolo fondamentale svolto da Women For Expo per il Laos —. La promozione delle donne nei ruoli di coordinamento e decisionali, ciò permetterà un mondo più sicuro e più prospero. Il Laos è un buon esempio di questo impegno».

    A proposito poi del riso e del legame con la cultura del popolo, il Sottosegretario Scalfarotto ha aggiunto: «Eppure, questo legame coesiste con una varietà e ricchezza culturale e culinaria di enorme ampiezza. Vengono coltivate ben sei varietà di riso sulle 21 esistenti al mondo. Non potremo far fronte alla crescita della domanda alimentare se non utilizzeremo appieno la chiave della diversità, se non interromperemo la strada dell'omologazione e standardizzazione che ci portano a consumare solo una piccola parte dei cibi a nostra disposizione».

    Il Vice Ministro Savengsuksa ha spiegato quanto sia importante il tema "Nutrire il Pianeta, Energia per la vita" per il Laos: «Il Laos ha lavorato moltissimo per raggiungere gli obiettivi di sviluppo del Millennio e la riduzione della povertà. La sicurezza alimentare è una priorità per il nostro governo, così come un ambiente pulito, che permette di produrre cibo sano e sicuro e promuovere una produzione verde e sostenibile».

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo