Immagini Cerimonia di chiusura Expo Milano 2015

Consegna della bandiera BIE

L'Open Air Theatre è pieno durante la chiusura di Expo 2015. Foto Expo 2015/Daniele Mascolo. Il pubblico colorato di blu dalle luci. Vista dal palco mentre parla Sergio Mattarella. Antonella Ruggiero canta alla chiusura di Expo 2015. Fuochi d'artificio e palloni illuminati. Astana 2017 accoglie la bandiera del BIE. Il palco alla chiusura di Expo 2015. Il Presidente Sergio Mattarella e il Ministro Maurizio Martina. Sindaco Giuliano Pisapia parla a Expo Milano 2015 per la chiusura. Governatore Roberto Maroni parla a Expo 2015 durante la chiusura. Diana Bracco Presidente Expo 2015 alla chiusura. Segretario Generale del BIE Vicente Loscertales. Ministro politiche agricole Maurizio Martina alla chiusura di Expo 2015. Giuseppe Sala, amministratore delegato Expo Milano 2015. Il coro dei bambini canta per la chiusura di Expo 2015. Coro di bambini alla Cerimonia di chiusura Expo 2015. Giuseppe Sala riconsegna al BIE la bandiera delle Esposizioni Universali. Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla chiusura di Expo 2015. Il palco illuminato dell'Open Air Theatre. Mattarella riceve la formula di chiusura dai bambini. Suggestiva immagine dal palco dell'Open Air Theatre. Fuochi d'artificio per la chiusura di Expo Milano 2015. Sergio Mattarella applaude Antonella Ruggiero.
    icona css3menu.com    icona css3menu.com

Expo 2015 e la ritrovata fiducia degli italiani

Le foto della Cerimonia di chiusura di Expo Milano 2015, un evento indimenticabile per moltissimi italiani che vi hanno lavorato e lo hanno vissuto almeno un giorno nella loro vita, invitando altri a visitarlo e viverlo. Il passa parola, infatti, è stato il vero mezzo pubblicitario di Expo 2015. Lo aveva affermato in una delle numerose interviste anche Giuseppe Sala, Amministratore Delegato di Expo Milano 2015 spa.

    Un evento che per molti italiani ha aperto una breccia verso un futuro positivo possibile. Entrati in Expo 2015 pessimisti, tanti giovani e meno giovani italiani ne sono usciti ottimisti sulla propria vita e sulla riuscita del Paese. Una riacquistata fiducia da non disperdere. Una fiducia ritrovata che molti giovani, speriamo, staranno già concretamente trasformando in realtà per se stessi e per altri coetanei. Realizzando progetti di lavoro, proprio nel campo dell'alimentazione e dell'agricoltura.

    Proprio quest'ultimo settore, quello dell'agricoltura, potrà essere il settore strategico dei prossimi anni in Italia. Il settore che butterà giù la disoccupazione. Di agricoltura c'è nè tanto bisogno. Coltivare le terre in Italia è più che necessario per la sopravvivenza delle piccole comunità, minacciate dallo spopolamento e dal dissesto idrogeologico.

Expo 2015 chiude bene

Expo Milano 2015 ha chiuso in bellezza con oltre 21 milioni di biglietti venduti, secondo gli organizzatori. Ha chiuso bene lasciando negli stranieri l'idea di una Italia capace, e non come troppo spesso dipinta dai quotidiani internazionali e nostrani, incapace di fare bene. Chiude bene in fatto di educazione delle nuove generazioni. Migliaia di bambine e bambini sono passati per il sito espositivo. Resterà nei loro cuori e nei loro occhi un ricordo indelebile. Molti di loro, grazie a Expo 2015, da grandi hanno già deciso occuparsi di alimentazione, agricoltura, ambiente, delle vere energie rinnovabili.

    Expo 2015 chiude bene anche perché lo smantellamento parte subito e non resta solo nelle parole. Anche piante e alberi del sito espositivo vengono sradicati con cura, per essere radicati nei comuni limitrofi: un pezzo di Expo 2015 ha già, quindi, messo radici nel tessuto locale, nel territorio italiano al di fuori di Expo.

Bentornata Italia?

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo