National Day Gabon: le immagini dall'Expo 2015

gabon

Cioccolato gabonese nel Clsuter Cacao. Foto: Expo 2015/Daniele Mascolo. Il sottosegretario al Ministero del lavoro Massimo Cassano. Il Ministro dell'economia gabonese Regis Immongault Tatagani. Il gruppo Tandima. I Tandima cantano all'Expo Centre. Donna gabonese in splendidi abiti locali. Parata del Gabon sul Decumano. Percussionista del gruppo Tandima. Il Presidente del Gabon Alì Bongo Ondimba in visita a Palazzo Italia. Presidente Ondimba firma la Carta di Milano. Firma del libro d'onore nella sala VIP di Palazzo Italia. Esibizione tribale gabonese sul palco dell'Expo Centre. Il Presidente del Gabon al Cluster del Cacao e Ciccolato. Area espositiva Gabon nel Cluster del Cacao. Interno del Padiglione gabonese. Gabonesi in abiti autoctoni fuori il padiglione Gabon.
    icona css3menu.com  icona css3menu.com

Un Paese stabile in cerca di investimenti internazionali e di eco turismo

Il 30 luglio è stato il giorno del Gabon all'Esposizione di Milano. Un Paese africano che si presenta al mondo intero pieno di aspettative per il futuro e con un impegno concreto nella produzione di cacao da esportare.

    A Milano è giunto il Presidente della Repubblica del Gabon, Alì Bongo Ondimba e il Ministro dell'economia Regis Immongault Tatagani; accolti dal sottosegretario al Ministero del lavoro Massimo Cassano e il Commissario Generale Expo 2015 Bruno Antonio Pasquino.

    "Ai cittadini del mondo voglio dire che il Gabon è un Paese di grandi cambiamenti e notevoli opportunità", ha detto il Presidente gabonese, cui ha fatto seguito il Ministro dell'economia Immongault: "La sfida della sicurezza alimentare è cruciale per un Paese come il Gabon che importa quasi l'80% del suo consumo alimentare pur disponendo di numerose risorse".

    Il Gabon punta ad attrarre capitali stranieri e turisti per vacanze eco turistiche. Inoltre è in corso lo sviluppo di una filiera del legno, dell'agricoltura e dell'ittica per sostenere il mercato interno. Tutto ciò è favorito da una situazione politica e sociale stabile: premessa per lo sviluppo di ogni popolo a qualsiasi latitudine.

    Per il Sottosegretario Cassano "la cosa più importante che può fare Expo Milano 2015 è convincere i Paesi più ricchi a reinvestire nelle aree del mondo che al momento hanno estrema necessità di aiuti. Il Gabon sta sperimentando un rilancio economico fondato sul rinnovamento infrastrutturale, su finanziamenti mirati allo sviluppo del turismo e allo sfruttamento eco-sostenibile delle numerose risorse energetiche. La vicinanza di prospettive tra Italia e Gabon è legata a tradizioni e necessità comuni, quali il settore agricolo, energetico, della lavorazione dei minerali, del petrolio e del gas naturale".

Musica e show cooking

Mentre il Presidente gabonese visitava Palazzo Italia, i padiglioni del Kazakhstan e degli Emirati Arabi Uniti, oltre che il Cluster del Cacao e Cioccolato, sono continuate le celebrazioni del National Day. Spettacoli e danze tribali sono state proposte dal gruppo Tandima. Si è poi esibito l'artista gabonese Prudence in costumi tradizionali. Ancora maquillage e show cooking per catalizzare l'attenzione dei visitatori italiani e stranieri nell'area espositiva del Gabon, dove sono stati serviti dolci e prelibatezze al cioccolato.

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo