Performance Expo 2015 del Palio della Quintana di Ascoli Piceno

Il famoso Palio della Quintana inaugura la partecipazione delle Marche all'Esposizione Universale di Milano

Palio della Quintana
    icona css3menu.com    icona css3menu.com

Palio della Quintana di Ascoli Piceno a Expo 2015. Inaugurazione del Padiglione Marche. La banda musicale del Palio della Quintana. Gli sbandieratori del Palio della Quintana di Ascoli Piceno. Il Palio risale al 1377. Il 'Pallium' nacque per onorare Sant'Emidio... ... la cui festa cade il 5 di agosto. Le competizioni si svolgono in Piazza Arringo. Cavalieri di carriera centravano un anello d'argento con la lancia. Una corsa per le strade della città alla conquista del 'pallium'. Con l'ora della Quintana, i festeggiamenti per il Santo terminavano. Anche i nobili avevano la loro competizione. Consisteva nel colpire lo scudo di un fantoccio... ...senza essere colpiti dal bastone che portava nell'altra mano. Sbandieratori lungo il Cardo. La Regione Marche a Expo Milano 2015.

Expo Milano 2015, il 29 maggio 2015, ha ospitato la parata del Palio della Quintana di Ascoli Piceno per l'inaugurazione del Padiglione Marche collocato lungo il Cardo. I Maestri di musica della banda e gli sbandieratori hanno incantato il pubblico con la loro maestria, che affonda le radici nei secoli e nella storia italiana.

Il Palio della Quintana

Un evento oggi culturale e folcloristico allo stesso tempo, anticamente onorava la festa del patrono della città Sant'Emidio, che si festeggia il 5 agosto. La riproposizione odierna del Palio affonda le sue origini nello statuto del 1377 e riguardava la gara dei cavalieri di carriera nel riuscire a scagliare una lancia in corsa dentro un anello d'argento appeso a una fune. Un colpo da esperti maestri della guerra. Lo spettacolo si svolgeva nella Piazza Arringo, principale ad Ascoli Piceno e simbolo del potere temporale.

    Il Palio prevedeva anche una corsa tra le vie della città, fino a giungere in Piazza Arringo per conquistare il "pallium": un drappo di velluto cremisi. Tutto si concludeva quando scoccava l'ora di Quintana al calare della sera, che sanciva la fine dei festeggiamenti per Sant'Emidio.

    Il Palio, però, riservava una competizione anche ai nobili della città, i quali dovevano colpire con una lancia il centro dello scudo sostenuto da un fantoccio, senza essere colpiti, a loro volta, dal colpo di bastone tenuto nell'altra mano dal finto soldato.

    Per ulteriori informazioni sul Palio della Quintana e scoprire le date degli eventi e come poter assistere agli eventi, consigliamo la visita del sito ufficiale: www.quintanadiascoli.it.

freccia su

 

Facebook NewsExpo   Google+ NewsExpo   NewsExpo

Youtube account Delicious account
WE-Women for Expo